Dutch English Español Italiano Français Nederlands


La glocalizzazione multilingue della concezione

La comunicazione globalizzata esige

la struttura mondializzata delle sedi TELOS.

Come può un’agenzia monolocalizzata in un solo paese creare o adattare concetti di comunicazione per mercati plurilingui e globalizzati? Naturalmente la domanda contiene già la risposta. Infatti tutte le produzioni possono essere delocalizzate tranne quelle culturali. Un’agenzia pubblicitaria moderna nel nostro mondo ormai mondializzato deve disporre di tante sedi quante sono le lingue
di comunicazione che crea.

Ecco perché il Gruppo EUROLOGOS, di cui TELOS rappresenta la società pubblicitaria e di marketing, inaugura  costantemente nuove sedi in tutto il mondo a partire dal 1996 (l’ultima, nel 2008, a Shanghai).

Altrimenti, le agenzie monolocalizzate, a causa della loro localizzazione in un solo paese, sono inevitabilmente destinate a rimanere delle “caselle postali”, cioè delle agenzie di traduzione monolocalizzate in una sola lingua (o due).
Tali agenzie non possiedono i mezzi - strutturalmente! - per
pensare, redigere e convalidare diversi concetti multilingui.
La pertinenza pubblicitaria gioca su un dettaglio, su di un termine tecnico o geostilistico…
Dunque, non basta essere globalizzati.
Bisogna veramente poter contare su altre agenzie del gruppo che si trovano in altri paesi. I copywriters devono vivere nel paese della lingua d'arrivo.

È proprio quello che le agenzie del Gruppo EUROLOGOS hanno realizzato e continuano a realizzare. Io, in quanto External Communications Executive, assicuro questa funzione fondamentale, il cui scopo è quello di produrre una cultura poliedrica e glocalmente pertinente.
TELOS, la struttura glocalizzata. On target